Che meraviglia abitare ai margini del bosco. E con l’avvicinarsi della primavera si gode del risveglio della natura. Ci sono le prime viole mammole, l’elleboro, i primi anemoni ed i tromboncini. E cominciano pure le erbette mangerecce come gli strigoli, la borragine, e gli asparagi selvatici.

Stasera infatti risotto con gli asparagi selvatici.

Ingredienti:

  • Gr. 300 di riso carnaroli,
  • uno scalogno,
  • asparagi selvatici,
  • dado vegetale,
  • olio evo,
  • una noce di burro.

Ecco come si prepara il risotto con gli asparagi selvatici:

Tagliate gli asparagi a pezzetti, eliminando a parte inferiore dura.

Mettere un pentolino d’acqua con un mezzo dado vegetale e la parte inferiore degli asparagi a bollire.

Tagliate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere in un tegame con un filo d’olio. Unite gli asparagi e lasciateli insaporire. Aggiungete il riso e lasciatelo tostare per bene. Aggiungete il brodo un po’ alla volta e portate a cottura il riso.

A fine cottura aggiungete una noce di burro e (se volete) una bella spolverata di parmigiano. Mescolate bene.

Ecco che il risotto con gli asparagi selvatici è pronto!