Il baccalà è un piatto della tradizione toscana e fiorentina. Prima era considerato un piatto povero. Oggi un buon filetto di baccalà, costa quanto una bistecca.

Ingredienti:

  • Baccalà surgelato,
  • ceci in scatola,
  • rosmarino,
  • aglio,
  • farina,
  • pepe.

Preparazione:

Prendere il baccalà. Io preferisco usare il baccalà surgelato al posto di quello sottosale. Si fa prima, non si rischia che rimanga troppo salato e si sfalda meno.
Quindi farlo scongelare su un colino e asciugarlo il meglio possibile. Tagliarlo a pezzi di circa 5 cm. e passarlo nella farina.

In un tegame fate riscaldare dell’olio con un bel rametto di rosmarino e uno spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato. Mettete il baccalà, dopo averlo scosso per eliminare la farina in eccesso.
Fatelo cuocere rosolandolo bene da entrambi i lati.

A parte prendete una scatola di ceci. Se li cuocete da voi, meglio. Frullateli, usando un po’ dell’acqua che c’è dentro alla scatola, se vi dovesse venire una crema troppo densa. Mi raccomando non fate un brodo, però… meglio più densa che troppo liquida!

Scaldate un po’ di olio con due rametti a testa di rosmarino senza farlo bruciare.

Prendete il piatto da portata, metterci tre o quattro cucchiaiate di crema di ceci, sopra due o tre pezzi di baccalà (dipende dall’appetito del commensale) e ancora due rametti di rosmarino. Un cucchiaio d’olio dove avete cotto il solo rosmarino, sopra la cupolina, una grattatina di pepe e il piatto è fatto!

Il baccalà co’ ceci è troppo buono.